Regia e drammaturgia: Francesco Puccio
Coreografie: Claudia Lo Casto
Data della rappresentazione: 14 marzo, ore 20:00
Luogo della prima rappresentazione:  Verona, Educandato Statale agli Angeli, Teatro
brochure-page-001
brochure-page-002

«Sii felice degli anni che hai vissuto, delle donne che hai amato, dei popoli che hai sottomesso nel nome della grandezza di Roma, e non chiedere altro in avanzo. Il destino si sta compiendo, come la profezia che ti si è rivelata un tempo ti aveva preannunciato. Un giorno la storia, voltandosi indietro, lascerà che i nostri occhi si riconoscano lungo la strada dei Campi Elisi»

Così Alessandro Magno si congeda da un Cesare che sta per andare incontro al proprio destino. Un tragico destino di gloria, preannunciatogli nell’autunno dell’80 a.C. in una radura nebbiosa non lontano da Roma. Il fango sulle tempie durante le campagne galliche, i discorsi nel Foro davanti a un pubblico affamato di vittorie, il fantasma di Pompeo rincorso lungo le coste del Mediterraneo sono ormai lontani. Inutile il tentativo di Cleopatra di trattenerlo in Egitto, inutili i sogni premonitori della moglie Calpurnia. Il fato ha deciso: Cesare deve morire, Cassio e Bruto già tramano nell’ombra. Le Idi di marzo non sono una data, sono una pagina di un romanzo da voltare per completare la storia, sono un corridoio al buio da attraversare senza luci d’emergenza, un appuntamento con un destino da cui non si torna più indietro.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>